Diario di un Trapianto di Capelli - NewAge - Trapianto di capelli e Chirurgia Estetica

Blog Pagine

Diario di un Trapianto di Capelli

Diario di un Trapianto di Capelli

Il giorno dell’operazione di trapianto

 

Dopo diverse settimane, mi sento finalmente emotivamente pronto ad affrontare l’operazione per il trapianto di capelli. Mi sono svegliato intorno alle 6. Per quanto mi senta pronto e carico, sono anche un po’ nervoso. Provo quella sensazione di formicolio allo stomaco che spesso precede i lunghi viaggi in autobus. Mi sono chiesto se fosse il caso di lavare i capelli durante la doccia. L’ho fatto, li ho asciugati per bene e ho gustato una colazione leggera, come suggeritomi dal medico. E, sempre su suggerimento medico, ho evitato di fumare dopo la colazione.

Sono le 7:05 e sono appena partito al volante della mia auto. Istanbul è piuttosto trafficata quindi bisogna partire almeno mezzora prima per raggiungere in orario la propria destinazione. Dopo 45 minuti di viaggio, sono arrivato all’appuntamento perfettamente puntuale. Poiché avevo già riempito i moduli necessari qualche giorno prima dell’operazione, ho solamente dovuto pagare e farmi la foto. Ora sto leggendo il quotidiano mentre bevo del tè.

8:20 Io e il mio medico stiamo parlando dell’area del trapianto di capelli per un’ultima volta. Quando il medico mi ha chiesto se avessi altre domande sul trapianto, le uniche che mi son venute in mente son quelle che avevo già posto. Ho così realizzato che possedere tutte queste informazioni sul trapianto è confortante e mi fa sentire sicuro.

8:40 Mi stanno rasando i capelli prima del trapianto. Il mio medico è rimasto accanto a me durante tutta la procedura. Mi hanno rasato la zona della nuca, il sito donatore. L’ultima volta che ho portato capelli così corti è stato durante il servizio militare. Noto che i capelli sulla zona superiore non sono stati rasati. Sembro avere il taglio alla Moicana. Ovviamente mi faccio una foto per immortalare il momento. Una volta conclusa la procedura, mi viene detto che i capelli della zona superiore saranno rasati successivamente, una volta che il piano di trapianto sarà stato accertato. Percepire la professionalità del personale mi fa sentire così rilassato e sollevato.

9:00 La prima cosa che noto all’ingresso della sala per il trapianto di capelli, è il suo aspetto serio e professionale. Sembra possedere una tecnologia appartenente al futuro; ad almeno 50 anni da ora.

Il medico e le infermiere mi salutano calorosamente. Mi siedo sulla sedia per il trapianto di capelli e discuto un po’ con il medico. Mi dice di tenere la testa abbassata. Non posso dire di aver apprezzato le iniezioni di anestesia locale, ma non sono neppure chissà quale trauma, onestamente.

9:20 L’anestesia locale è seguita da una breve pausa. Stiamo aspettando una decina di minuti affinché l’anestesia faccia effetto. Ecco, ora stanno iniziando a prelevare i follicoli. Pare che la prima sessione di raccolta sia la più dura e non so proprio cosa aspettarmi. Eppure, alla fine, non mi sono neppure accorto che avevano iniziato e non ho sentito assolutamente nulla. La procedura di raccolta dei follicoli genera una lievissima pressione sulla testa e un leggero ronzio.

10:55 Ho dormito per trenta minuti e poi ho potuto guardare un po’ di TV, perché il mio medico è stato così gentile da concedermi una pausa. Mi hanno detto che avrebbero ripreso la raccolta di follicoli a breve. Stavolta devo distendermi sul lato.

A quanto pare devono prelevare dei follicoli dalla zona laterale della testa. Sono circondato da 4-5 persone che si stanno dando da fare per me. È chiaro che si tratti di procedure che eseguono da anni, perché sono tutti sorridenti e assistono con gioia il medico operante. Mi sento incredibilmente fiducioso e sicuro del fatto che si stiano prendendo cura dei miei follicoli.

12:10 Poiché non riesco a sentirmi la testa, di tanto in tanto chiedo al medico come sta procedendo l’operazione. La sua capacità di spiegare con calma e pazienza sebbene sia impegnato nella raccolta dei follicoli è l’ennesima prova della sua professionalità. Ah, dimenticavo. Un’infermiera mi ha chiesto cosa vorrei mangiare a pranzo. Ad essere sincero, ho così tanta fame che mangerei qualsiasi cosa. Mi hanno proposto vari menu tra cui scegliere. Non mi aspettavo nulla di che, ma alla fine ho gustato un pranzo eccellente, mentre guardavo la TV.

13:10 Hanno appena eseguito la seconda anestesia locale. Stavolta non ho sentito quasi niente. Il medico ha detto che ora avrebbero aperto i canali per collocare i follicoli; poi mi ha rasato la zona interessata e ha iniziato la procedura. Mi hanno detto che l’operazione per il trapianto di capelli FUE è una passeggiata, una volta completata la fase di raccolta. Era vero. L’apertura dei canali è stata completata nei 35-45 minuti che ho trascorso guardando la TV. Non ho parole per descrivere l’eccelsa professionalità mostrata.

13:55 Mentre il medico raccoglieva i follicoli piliferi, le infermiere li preparavano all’inserimento, pulendoli e preservandoli in una soluzione apposita. Tutti i follicoli raccolti erano sistemati in ordine, all’interno di recipienti trasparenti. Era arrivato il momento dell’ultima fase del trapianto di capelli.

14:40 Le infermiere indossavano guanti speciali, che probabilmente servivano ad ampliare l’apertura dei canali. Sistemavano i follicoli con estrema maestria e ad un ritmo sostenuto. Il medico esaminava i follicoli, mentre dava indicazioni alle infermiere. Mi sentivo già felice, e avevo tanta voglia di parlare. Ma poiché non volevo disturbare il medico o le infermiere, ho deciso di chiamare qualcuno dei miei colleghi per vantarmi del fatto che mi stessi sottoponendo a un trapianto di capelli.

15:30 Ho sentito molti sostenere che la parte peggiore del trapianto di capelli FUE è il fatto che sia noioso. Forse avevano ragione. Vorrei fumare, vorrei camminare…Ma lo staff è così impegnato nella procedura che non me la sento neppure di parlare. Per fortuna mi hanno concesso una pausa bagno che mi ha permesso di fare una breve passeggiata.

16:10 E poi il medico ha annunciato che erano arrivati agli ultimi 50 innesti. Non saprei descrivere la mia gioia. Mancavano solo 50 innesti per completare l’operazione di trapianto di capelli a cui mi ero deciso a sottopormi dopo due anni di intense ricerche. Ormai mancavano solo 10-15 minuti.

16:25 Mi han fatto un’iniezione di antidolorifici, dritta sul sedere. Non è stato piacevole. Ora non so se la gamba è intorpidita per l’iniezione o perché sono stato disteso per troppo tempo.

16:30 Adesso sono con il mio medico per un’ultima chiacchierata. Mi ha detto, dalla A alla Z, tutto ciò che devo fare dopo il trapianto di capelli. Mi ha poi detto che avremmo continuato il giorno seguente, perché sembravo stanco. Hanno impiantato 30150 innesti, 250 più di quelli che credevo. Questa sì che è esperienza. Sono sorpreso dal fatto di non provare dolore, ma sono anche stanchissimo. La felicità, però, mi pervade come non mai.

17:00 Do le chiavi dell’auto a mia moglie, mi siedo sul sedile del passeggero sogghignando felice e sussurro tra me e me: “Che sollievo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *