Caduta dei Capelli e DHT - NewAge - Trapianto di capelli e Chirurgia Estetica

Blog Pagine

Caduta dei Capelli e DHT

Caduta dei Capelli e DHT

Cos’è il DHT?

Cos’è il DHT? Un po’ come l’androgeno, il DHT – altresì detto diidrotestosterone – è un ormone maschile che si genera dal legame tra il testosterone e un altro enzima presente nell’organismo. Siamo esposti al DHT sin dallo stato fetale, poiché si tratta di un ormone fondamentale per i feti maschili e per lo sviluppo dell’embrione.

Con l’avanzare dell’età, però, il DHT diventa superfluo e del tutto inutile per l’organismo. Per quanto svolga delle funzioni minori, resta un elemento privo di utilità. Tant’è che, solitamente, vaga nell’organismo per un po’, lentamente, per poi sparire del tutto.

In alcuni casi, però, il DHT incrementa con rapidità, si attacca ai follicoli piliferi e impedisce loro di trarre nutrimento, causandone la miniaturizzazione.

Il DHT è responsabile della caduta dei capelli?

Più che causare la caduta dei capelli, il DHT ne provoca l’interruzione della crescita. Il DHT si attacca ai follicoli piliferi impedendo loro di ricevere le vitamine, i minerali e le proteine di cui hanno bisogno, limitandone così la crescita. Questi follicoli, ormai assottigliati e minuscoli, permangono più a lungo in fase di riposo e molto meno in quella di crescita.

La presenza dell’ormone DHT è fondamentale per gli esseri di sesso maschile.  

La carenza di DHT provoca assenza di peli e può persino limitare lo sviluppo della prostata e dei genitali.

Il DHT è un sottoprodotto del testosterone?

Il DHT viene prodotto nella prostata, dai follicoli piliferi e dalla ghiandola surrenale mediante la conversione del testosterone ad opera dell’enzima 5 alfa reduttasi. Il testosterone è essenziale per lo svolgimento di funzioni metaboliche quali la produzione di proteine, i comportamenti sessuali, la regolazione del fegato, lo sviluppo delle ossa e delle cellule sanguigne. Inoltre, il DHT influenza negativamente acne e alopecia androgenetica durante l’invecchiamento.

Il DHT può provocare l’Iperplasia Prostatica Benigna?

Livelli elevati di DHT possono provocare Iperplasia Prostatica Benigna. I farmaci usati per contrastare questo disturbo sono, infatti, noti come inibitori di 5 alfa reduttasi. Due tra i più diffusi sono la Dutasteride e la Finasteride. Non a caso si tratta di farmaci usati anche contro la caduta dei capelli.

Il DHT può comportare benefici per i pazienti con disturbi cardiaci cronici?  

Il DHT ha effetti positivi sui pazienti con disturbi cardiaci cronici, che possono trarre beneficio dalla gestione della cronicità ad opera del DHT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *